Iscriviti alla nostra mailing list

captcha 

Donato Barbato

godot

Donato Barbato, classe 1985, una laurea in Giurisprudenza e la passione per la musica e la scrittura. Studi di chitarra classica precocemente immolati sull’altare del diritto.  Ho scritto e scrivo per giornali e magazine, prevalentemente di musica e cultura.

Per molti anni ho alimentato il mio desiderio di canzoni seguendo la scena cantautorale italiana, Rino Gaetano su tutti, e quella anglosassone (Dylan e affini ma anche Lennon e Cat Stevens) e ho aspettato.  Poi è arrivato Godo'.  Godo' paradossalmente è un progetto contro l’attesa, lo smarrimento e la disillusione.  La sua gestazione è stata alquanto confusa, costruita nel tempo e venuta fuori a piccoli sorsi per poi esplodere ad inizio 2016 con varie partecipazioni a festival e collaborazioni , ultima il Pozzuoli Folk Fest 2016.  Nasce dal bisogno di lottare contro il tempo, provando a fotografare il presente e immaginare il futuro. Un progetto acustico fatto di piccole storie quotidiane, personali e collettive, che si ramificano rifiutando l’immobilismo.  Suono, canto e racconto.  Nell’attesa.

 

 


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.